Cultura
Cultura

Paolo Hendel all'auditorium di Ospedaletti

A margine della rassegna "Festa in giardino" per celebrare la presenza nel borgo della scrittrice Katherine Mansfield

Paolo Hendel all'auditorium di Ospedaletti
Cultura Sanremo, 05 Luglio 2022 ore 13:43

Sono aperte da domani le prevendite dei biglietti per lo spettacolo “La giovinezza è sopravvalutata” con protagonista Paolo Hendel atteso giovedì 4 agosto ore 21.30 all’Auditorium di Ospedaletti (i biglietti sono acquistabili al  questo link ).

 

"Festa in giardino" a Ospedaletti con Paolo Hendel

Dopo l’esperienza della scorsa estate con Ugo Dighero ed il suo fortunato “Mistero buffo”, si rinnova grazie a un grande nome del teatro, della tv e del cinema il rito agostano di “Festa in giardino”. Si tratta di una iniziativa che, con questo titolo, vuole ricordare la presenza ad Ospedaletti della scrittrice neozelandese Katherine Mansfield avvalendosi del contributo del Comune di Ospedaletti e dell’organizzazione e direzione di Nidodiragno Produzioni/CMC e dell’operatrice culturale Claudia Claudiano.

 

“E' di nuovo Festa in Giardino, nel nostro Auditorium Comunale – interviene l’Assessore al Turismo e cultura Giacomo de Vai - . Per il secondo anno consecutivo il Comune di Ospedaletti è lieto di presentare l'appuntamento che prende il titolo tratto dall'omonima opera della nostra cittadina benemerita Katherine Mansfield”. “Una brillante serata dall'alto profilo culturale - prosegue - , uno spazio dedicato al teatro, che quest'anno vedrà protagonista Paolo Hendel, celebre volto del cinema e del teatro italiano, oltre che comico televisivo. Il suo spettacolo con la regia curata dal fine Gioele Dix, sarà una divertente e ironica riflessione sul tempo che passa, l'occasione per non prendersi troppo sul serio e osservare, con leggerezza, la stagione più matura per ciascuno di noi”.

“Un ringraziamento sincero, anche quest'anno - conclude l’assessore - a Claudia Claudiano e Angelo Giacobbe (Nidodiragno Produzioni) per l’ideazione e la cura del progetto”.

 

Verso un progetto più ampio

L’idea è infatti quella di dare vita ad un percorso più ampio, che trovi linfa dall’eredità della Mansfield di cui sono rimasti preziosi e documentati riscontri. Festa in giardino è la sua raccolta forse più celebre pubblicata nel 1922: nella cornice dell’auditorium, ideale location immersa nel verde mediterraneo ed affacciata al mare luccicante si vuole dunque dare conferma di un evento continuativo per il futuro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie