Cultura

Storia di orti, funerali e comunisti nel nuovo romanzo di Renato Bergonzi

Le metamorfosi del Partito Comunista attraverso gli occhi del nostalgico Attilio nel volume di Renato Bergonzi

Storia di orti, funerali e comunisti nel nuovo romanzo di Renato Bergonzi
Cultura Sanremo, 17 Gennaio 2019 ore 15:41

Lo scrittore sanremese, ex dirigente del comune di Sanremo, Renato Bergonzi, ha firmato ieri il contratto con la casa editrice di Massa Carrara Cicorivolta, che porterà, presumibilmente a metà aprile, il suo nuovo romanzo "Storia di orti, funerali e comunisti" nelle librerie.

Storia di orti, funerali e comunisti: il romanzo

Il romanzo narra la storia di Attilio, dirigente in un piccolo paese dell'entroterra della sezione locale del Partito Comunista, attraverso le metamorfosi di quest'ultimo, dal primo dopoguerra fino alla creazione del PDS. " Un uomo serio, onesto e rigido - racconta l'autore del romanzo - ex partigiano, che vive nel dettame del padre "il partito si tratta come la famiglia". Con la caduta del muro di Berlino nell'89 e con la fondazione del PDS, nel 1991 avrà una crisi di rigetto".

"Attilio - prosegue Bergonzi - si rifugia nel suo orto e nella nostalgia del passato glorioso del PCI. Uniche soddisfazioni la cura dell'orticello e la partecipazione ai funerali degli ex compagni, un'occasione per incontrarsi e rivangare il passato, da cui il titolo. Armin certo punto nella storia di Attilio - continua - succederà qualcosa al suo orticello e sarà costretto a prendere delle decisioni importanti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie