ARCHEOLOGIA

Tre sarcofagi saranno aperti durante gli scavi nell’area archeologica di Nervia

Tre sarcofagi, ciascuno dei quali potrebbe contenere i resti di diverse persone, saranno aperti a partire da lunedì prossimo con la ripresa degli scavi

Tre sarcofagi saranno aperti durante gli scavi nell’area archeologica di Nervia
Ventimiglia, 01 Ottobre 2020 ore 11:53

Sarcofagi

Tre sarcofagi, ciascuno dei quali potrebbe contenere i resti di diverse persone, saranno aperti a partire da lunedì prossimo con la ripresa degli scavi archeologici del cimitero tardo antico di età cristiana (dal V al Vii secolo d.C.), di Nervia a Ventimiglia. Si presume che il sito possa contenere una sessantina di tombe, tra cui dieci sarcofagi, tre dei quali devono essere ancora aperti.

“In questi giorni sono iniziati i lavori preparativi agli scavi – spiega Daniela Gandolfi dell’Istituto di Studi liguri, nonché direttrice dell’area archeologica -. Procederemo anche all’apertura di un sarcofago in pietra, che potrebbe contenere sepolture plurime”.

Il cimitero si trova nell’area delle mura settentrionali (all’altezza di via Porta Provenza) e si sta cercando di delimitarne l’area. Riguardo i sarcofagi, gli archeologici si occupano dell’apertura del coperchio, mentre un antropologo sarà chiamato a datare e catalogare i resti, specificando, ad esempio, se le ossa sono di un uomo o di una donna; di un giovane o di un anziano e via dicendo.

Leggi qui le altre notizie

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità