“Una generazione che ha fatto sacrifici per i giovani.” Pieve di Teco premia gli ottantenni

Durante i festeggiamneti di San Sebastiano, patrono di Pieve di Teco, ogni anno, l'amministrazione comunale premia con una medaglia gli ottantenni del paese, i nuovi nati e i giovani sportivi di talento

“Una generazione che ha fatto sacrifici per i giovani.” Pieve di Teco premia gli ottantenni
Imperia, 19 Gennaio 2020 ore 15:17

La premiazione degli ottantenni di Pieve di Teco

Quando i loro nomi vengono chiamati l’applauso scrosciante parte proprio dal cuore. Sono gli ottantenni del paese. La premiazione avviene il giorno delle festa di San Sebastiano, il patrono di Pieve di Teco ed  è una tradizione che dura nel tempo e ogni anno raduna i pievesi per festeggiare i loro concittadini. Sono la storia e le tradizioni del paese. Quest’anno sono stati 12 i premiati della classe 1940. “ Una simbolica premiazione, afferma il sindaco Alessandro Alessandri, un ringraziamento da parte di tutta la comunità per il vostro apporto per la crescita del paese.” Ci hanno portato qui sostenendo il paese, è una generazione la vostra che ha fatto dei sacrifici per le nuove generazioni . Ogni azione è stata un’azione per tutti.”

Ma San Sebastiano non è solo la loro festa, lo è anche dei nuovi nati, dei 18enni e dei ragazzi sportivi, il fiore all’occhiello del piccolo borgo medioevale cuore commerciale della Valle Arroscia. Molti sono i ragazzi impegnati nelle svariate discipline sportive: c’è chi gioca nel campionato di A2 di pallanuoto, le due sorelle con la passione per il Savate che si sono contraddistinte a livello regionale e i campioni della pallapugno che ad ogni tiro infiammano la platea.

“I ragazzi sportivi, aggiunge proprio rivolto a loro il primo cittadino, sono speciali perchè si impegnano per la squadra, fanno sacrifici.”

Presente alla premiazione anche il Presidente della Provincia Domenico Abbo che sottolinea come “il senso della comunità e della continuità siano la voglia di passare da una generazione all’altra.”

I premiati classe 1940 sono :

Ferruccio Airone;

Giorgio Pignone;

Maria Cristina Bonanato;

Helga Bielheler;

Tecla Brunengo;

Sergio Bonanato;

Romano Bonanato;

Maria Giovanna Pignone;

Antonina Muntni;

Luciano Merlo;

Rita Chiarlone;

Ugo ceppi;

I premiati sportivi:

Daisy Corro, di 12 anni campionessa regionale Savate 2019, prima classificata Open Croazia, Campionessa italiana Savate Pro, Campionessa italiana Savate;

Nashanti Corro, 14 anni, campionessa regionale, prima posto Savate Assalto, seconda classificata Open Croazia, Prima classificata campionessa italiana sia di Savate Pro che di Savate Assalto;

Bianca Rosta: pallanuotista della Rari Nantes Imperia, domenica prossima giocherà in campionato A2;

Alessandra Ferrari: gioca nella Marina Volley e nel 2019 ha vinto a Bari i campionati studenteschi con il liceo Giordano Bruno di Albenga;

Benedetta Coppa; pallavolista gioca nella nuova San Camillo di Imperia, e gioca in diverse categorie under 14-18 e serie D;

Sara Chariq , giocatrice di pallavolo del San Camillo categoria under 14-18 e serie D;

Martina Cordella, pallavolista del San Camillo gioce nelle categorie inferiori;

Igor De Rienzo: ciclocross. Nel 2019 si è classificato terzo nel trofeo coppa Piemonte e pochi giorni fa ha partecipato al campionato italiano a Schio e su 96 partecipanti si è classificato al 9 posto. Dal 1 gennaio è passato alle categorie esordienti.

I premiati della Polisportiva pallone elastico sono:

Categoria Juniores , 15-17 anni:

Sergio Seno;

Samuele De Santis;

Davide Maffone;

Dennis Rubini;

Federico Ferrero;

Luca Marini;

per i pulcini dai 9-11 anni;

Simone Lanfranco;

Samuele Coccodrilli;

Mattia Gandolfi;

Alex Barla;

per la Promozionale 6-9 anni:

Samule Gandolfi;

Mattia Rovere;

Diego Rovere;

Christian Rovere;

Tommaso Ramondo;

Per la C1:

Matteo Molli;

Manuel Basso;

Giovanni Ranoisio;

Claudio Somà;

Andrea Maffone

6 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità