Cultura
FOTO

Ventimiglia saluta gli Alpini: domani parte la staffetta per Trieste

La seconda tappa arriverà a Demonte, in provincia di Cuneo, sede di una delle prime quindici compagnie di alpini, costituite nel 1872

Ventimiglia saluta gli Alpini: domani parte la staffetta per Trieste
Cultura Ventimiglia, 05 Giugno 2022 ore 10:19

La cittadella degli Alpini è stata organizzata sul piazzale del Resentello e lungomare Oberdan

 Sul piazza del Resentello del lungomare Oberdan, di Ventimiglia, è stata inaugurata oggi la cittadella degli Alpini, allestita dai militari del II Reggimento Alpini di Cuneo, l’unità della Brigata Taurinense. L’evento si svolge alla vigilia della partenza (domani alle 10) della Staffetta Alpina Ventimiglia-Trieste, che rientra nelle celebrazioni per il 150/mo anniversario dalla costituzione del Corpo degli Alpini, avvenuta il 15 ottobre del 1872, a Napoli, con la firma apposta da Re Vittorio Emanuele II sul decreto che istituì le prime quindici compagnie alpine.

I corridori delle truppe alpine dell’Esercito e dell’associazione nazionale alpini saranno chiamati a percorrere 1500 chilometri in quattro settimane, con un itinerario di 23 tappe che collegherà le Alpi Marittime a quelle Giulie, (con uno “spin-off” sull’Appennino abruzzese), passando per alcune località significative della storia delle penne nere.

Parla il tenente colonnello Mario Renna

“La prima tappa - afferma il tenente colonnello Mario Renna - passerà da Bordighera, Arma di Taggia, Diano Marina e Imperia, per arrivare al sacrario della Divisione alpina Cuneense del Col di Nava (a Pornassio, ndr), che nel 1943, durante la seconda guerra mondiale, sul fronte russo, perse il 90 per cento dei suoi uomini”. La seconda tappa arriverà a Demonte, in provincia di Cuneo, sede di una delle prime quindici compagnie di alpini. Gli atleti porteranno in staffetta una fiaccola la cui fiamma sarà protetta dalle ali di una colomba, simbolo di pace, riproduzione di quella che l’11 maggio 2018, in occasione della 91/ma  Adunata di Trento, partendo dal Sacrario di Castel Dante, raggiunse la Campana dei Caduti di Rovereto. Stamani all’inaugurazione della cittadella c’erano le massime autorità locali, a partire dal sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie