FOTO E VIDEO

Pescatori di Sanremo in piazza per salvare il comparto dalla normativa UE

Pescatori di Sanremo in piazza per salvare il comparto dalla normativa UE
Economia Sanremo, 12 Giugno 2021 ore 12:53

I pescatori manifestano al Porto Vecchio di Sanremo

Al grido di "Salviamo la pesca", un gruppo di pescatori stamani ha manifestato, al Porto Vecchio di Sanremo, per salvare il comparto - che ha dichiarato lo stato di agitazione - messo a rischio dalla normativa europea. "La Commissione Europea ha deciso di far chiudere le imprese della pesca che operano nel Mediterraneo - afferma Valogero Volpe, presidente di Gambero Rosso società cooperativa -. Lo strascico in Liguria, nel segmento di flotta più rappresentativo, ovvero superiore a 12 metri di lunghezza, oltre ad effettuare un fermo obbligatorio continuativo di trenta giorni, passerà ad effettuare nel 2021 altre trentasette giornate di fermo aggiuntivo. Nel 2020 erano 21 e nel 2019 erano 18".

A detta pescatori, inoltre, alle imbarcazioni invece che pescano con gli ami (cosiddetti palangari) è stata preclusa la possibilità di catturare in via accidentale il tonno che è stato vietato riducendo del 70 per cento le catture rispetto al 2021. "Le lampare non trovano personale da imbarcare - aggiunge Lara servetti, Legacoop Liguria responsabile regionale Pesca - perché i giovani non vedono in questo settore nessuna prospettiva. Con cieca ostinazione la Commissione Europea si accanisce contro la pesca quando è sempre più evidente che la tutela del mare e delle sue risorse non può che passare per un approccio eco-sistemico e la lotta ad ogni forma di inquinamento, certo più difficile da combattere". Analoga manifestazione si è svolta anche a Imperia.

VIDEO

 

5 foto Sfoglia la gallery
Necrologie