Bordighera: degrado e sporcizia in via Trento, scatta l’ordinanza

Il sindaco di Bordighera ha emesso un'ordinanza con cui intima alla società proprietaria di eliminare i pericoli in via Emanuele e via Trento

Bordighera: degrado e sporcizia in via Trento, scatta l’ordinanza
Ventimiglia, 10 Maggio 2019 ore 17:44

Ordinanza

Il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha emesso un’ordinanza con cui obbliga la società proprietaria “Satra Immobiliare srl”, di Genova, nella persona del legale rappresentante Giovanni Battista Sardo, di provvedere all’eliminazione dei pericoli, per I’ incolumità pubblica, mediante la messa in sicurezza degli immobili e delle strutture pericolanti siti in Via Emanuele e via Trento. Vengono anche ordinati: la demolizione delle parti cadenti e lo sgombero del materiale di risulta presente; nonché il ripristino di adeguate norme igieniche, entro e non oltre 30 giorni dalla data di notifica dell’atto.

Recita il provvedimento

“Tutti i lavori di messa in sicurezza del compendio immobiliare dovranno essere eseguiti sotto la direzione di tecnico abilitato – è scritto nell’ordinanza – con il ripristino delle necessarie condizioni di sicurezza e quant’altro il caso richiede per tutelare la pubblica incolumità e il decoro urbano, comunque, nel rispetto di tutte le norme di legge e regolamentari vigenti in materia”.

E poi. “Con la presente ordinanza viene, altresì, stabilito che, qualora la summenzionata proprietaria, non dia attuazione all’ordinanza entro il termine stabilito, le opere necessarie di messa in sicurezza delle strutture, con demolizione delle parti pericolanti, verranno effettuate dal Comune, senza ulteriore comunicazione alla proprietà, ponendo a carico della stessa ogni spesa inerente e susseguente all’intervento. Gli Uffici comunali provvederanno, invece, in caso di mancata ottemperanza, all’inoltro alla Procura della Repubblica di Imperia di specifica notizia di reato ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale a carico dell’ inadempiente”.

Leggi QUI le altre notizie

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei