Menu
Cerca
APPUNTAMENTO AL PROSSIMO 5 MAGGIO

Ferrovia Ventimiglia-Cuneo: 9 sindaci scrivono al Cig per sollecitare collaborazione dei francesi

I sindaci chiedono alla Conferenza Intergovernativa di esercitare pressioni sulla Francia affinché sia più collaborativa

Ferrovia Ventimiglia-Cuneo: 9 sindaci scrivono al Cig per sollecitare collaborazione dei francesi
Politica Ventimiglia, 29 Aprile 2021 ore 18:53

I sindaci scrivono al capo delegazione italiana della Cig

I sindaci di nove Comuni imperiesi (Olivetta San Michele, Airole, Ventimiglia, Camporosso, Vallecrosia, Bordighera, Ospedaletti, Sanremo e Taggia) hanno sottoscritto una lettera recapitata al capo delegazione italiana della Conferenza Intergovernativa del prossimo 5 maggio, chiedendo di esercitare pressioni sulle autorità francesi, affinché collaborino per il ripristino della linea ferroviaria Ventimiglia-Cuneo, interrotta dallo scorso 2 ottobre per i danni provocati dalla Tempesta Alex.

“Poiché per un periodo molto lungo non sarà possibile il transito automobilistico attraverso il Tenda – è scritto nella missiva – si invochi fermamente, presso le competenti autorità francesi, piena collaborazione per consentire il transito ferroviario per la linea Ventimiglia-Limone Piemonte in ordine al nulla osta per i lavori al sud di Breil, in territorio francese, da parte di Rfi, e in ogni e qualsiasi altra successiva occasione, ciò anche al fine di garantire la piena fruizione della circolazione ferroviaria tra il ponente ligure e la provincia du Cuneo”.

I sindaci chiedono pure che venga immediatamente ripreso il tema della convenzione tra i due Stati sulla linea ferroviaria Cuneo-Breil-Nizza-Ventimiglia e venga portato alla firma dopo decenni di attesa.

“Per quanto concerne il transito automobilistico – si legge – si rileva quanto sia assolutamente necessario decidere in sede di conferenza l’avvio dell’iter progettuale del collegamento stradale, anche alla luce della gravissima situazione viabilistica sulla strada statale 20, nel tratto che da Ventimiglia si snoda lungo i territorio di Airole, Olivetta San Michele fino al confine con Breil-sur-Roya”. Un’analoga missiva è già stata recapitata dai sindaci dei Comuni piemontesi: Cuneo, Limone Piemonte, Vernante, Robilante, Roccavione ed Entracque.

Necrologie