Politica

Fine dell'Amministrazione Scullino. Lega e Centrosinistra firmano le dimissioni

Il sindaco non ha più il numero legale in Consiglio Comunale

Fine dell'Amministrazione Scullino. Lega e Centrosinistra firmano le dimissioni
Politica Ventimiglia, 22 Giugno 2022 ore 15:20

E' giunta la fine dell'Amministrazione Scullino a Ventimiglia. La Lega e il Centrosinistra hanno firmato le dimissioni e il sindaco e il Consiglio Comunale non  ha più il numero legale per continuare ad amministrare. I consiglieri della Lega, Roberto Nazzari, Domenico Calimera e Massimo Giordanengo assieme ai consiglieri di Centrosinistra hanno firmato le dimissioni dal Consiglio Comunale davanti al notaio Lucia Serraino.

La crisi era iniziata nel corso dell'ultimo Consiglio Comunale la settimana scorsa con le dimissioni del vicesindaco Simone Bertolucci.

A nulla è valso l'appello lanciato da Scullino ai consiglieri "secessionisti". Il primo cittadino aveva chiesto "di aspettare almeno trenta giorni, di non andare a firmare con il Partito Democratico, per concedere a questa amministrazione, di cui hanno fatto parte per tre anni, di mettere in salvo la realizzazione della nuova passerella sul Roja e delle altre opere pubbliche come il prolungamento sino a Via Dante della passeggiata a sbalzo, il nuovo Centro per anziani di via Vittorio Veneto e i parcheggi frazionali di Calvo, Varase e Torri", ha spiegato Scullino, che si è detto pronto a dimettersi dopo aver messo in cantiere le opere strategiche per la città.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie