Parla il deputato Mulè

Frontalieri in parlamento di fronte alle Commissioni

Audizione per il portavoce dei frontalieri Roberto Pardoi. Mulè "Il governo metta mano su quella che a tutti gli effetti è una sperequazione"

Frontalieri in parlamento di fronte alle Commissioni
Ventimiglia, 13 Ottobre 2020 ore 14:25

“Oggi in Parlamento davanti alle Commissioni Trasporti e Lavoro c’è stata la prima audizione dei lavoratori frontalieri grazie alla richiesta da me presentata” Lo afferma, in una nota, Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.

Frontalieri alla camera con Roberto Parodi e Giorgio Mulè

Il segretario del Fai, Roberto Parodi, ha ricostruitoil dramma vissuto dai lavoratori frontalieri da marzo a oggi. “È assurdo – afferma Mulè – che dopo due mesi dall’approvazione non sia stato emanato il decreto attuativo umiliando questi lavoratori e per questo ho sollecitato i presidenti delle commissioni di investire il governo per risolvere la vicenda. Ho sottolineato – continua – come una comunità di persone così carica di problemi vada realmente ascoltata e aiutata

Tre i punti critici secondo l’onorevole

” Tre le criticità principali – spiega il parlamentare – : in primis il tema delle relazioni internazionali visto che è in atto un disagio enorme legato ai rapporti tra Paesi basati su accordi bilaterali superati dal tempo. Situazione che richiede al governo una sessione immediata per siglare accordi specifici con i Paesi limitrofi per una gestione più coordinata dei confini. Infine, la criticità da affrontare del trasporto pubblico locale compreso il trasporto ferroviario che di fatto sono inesistenti e complicano la vita di migliaia di lavoratori già provati da problematiche oggettive e mai risolte. Il governo in un sussulto di realismo e dignità – conclude – metta mano su quella che a tutti gli effetti è una sperequazione nei confronti dei lavoratori frontalieri”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità