Politica
Taggia

Gabriele Cascino è il candidato sindaco del centrosinistra

Ecco il primo sfidante del sindaco Conio, alla guida di una coalizione PD-civica che a breve presenterà il programma.

Gabriele Cascino è il candidato sindaco del centrosinistra
Politica Taggia, 26 Febbraio 2022 ore 12:30

Sarà l'avvocato Gabriele Cascino, ex segretario Idv ed ex assessore regionale a sfidare Mario Conio alle prossime amministrative taggesi, in programma questa primavera.

 

Gabriele Cascino candidato per il centrosinistra

Cascino sarà alla guida di una coalizione di centrosinistra, che comprenderà sia candidati dal Partito Democratico che un'anima più civile, comune orientata verso i valori caratteristici dell'area. Un nome sicuro, legato all'Italia dei valori, è già quello di Mimmo Garofalo. Il PD farà le sue valutazioni sui candidati da proporre e ci sono già 3 o 4 nomi legati al mondo civico. Da oggi parte la campagna elettorale e una serie di incontri pubblici per definire le criticità del territorio.

 

I punti fondamentali

La lista, che non ha ancora un nome ufficiale e un programma definitivo (in via di ultimazione), si pone come inversione di rotta rispetto all'amministrazione Conio su dei punti fondamentali. La programmazione del territorio (con un PUC assente da 45 anni), la trasparenza, la comunicazione e la partecipazione democratica dei cittadini alla vita amministrativa. "Da questo momento - spiega Cascino - faremo le pulci a Conio e faremo una campagna basata sulle delibere. Sono dati oggettivi, in italiano, comprensibili a tutti".

 

L'appoggio del PD

Alla presentazione, al bar Tiffany di Arma di Taggia, anche il segretario cittadino del PD Lorenzo Oggero e l'omologo provinciale Cristian Quesada. Quest'ultimo ha promesso una campagna "frizzante". "L'idea sarà proprio quella del cambiamento - spiega - e del ritorno alla partecipazione della vita pubblica. Faremo proposte concrete non promesse carta straccia. Queste - ha aggiunto - sono le amministrative più importanti del 2022". Chiuse il segretario Oggero che ricorda i cinque anni difficili che si prospettano, a causa della crisi ucraina, nei quali saper lavorare bene sarà un fattore fondamentale.

 

16 foto Sfoglia la gallery

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie