Mancati risarcimenti alle imprese alluvionate: querelle tra Regione ed opposizione

Mancati risarcimenti alle imprese alluvionate: querelle tra Regione ed opposizione
09 Febbraio 2017 ore 18:12

Continua la querelle attorno al caso scoppiato quando, in un intervento, i consiglieri regionale d’opposizione Giovanni Barbagallo, Raffaella Paita e Luigi De Vincenzi dichiararono che le aziende agricole liguri non avrebbero ricevuto alcun risarcimento dallo Stato per l’alluvione del 2014, a fronte di un errore nella compilazione della domanda da parte dell’Assessore Mai (leggi QUI).

Oggi però, in un comunicato stampa, Paita, Barbagallo e De Vincenzi insistono nello specificare come la domanda per ottenere i risarcimenti fosse stata inoltrata a Novembre, mentre il termine ultimo fosse luglio

Quando si dice che la pezza è peggio del buco. Nei giorni scorsi alle ripetute sollecitazioni di chiarimenti inviate dal Pd alla Giunta ligure sul pasticcio della richiesta dei danni alluvionali per le imprese agricole liguri, il presidente Toti ha provato a incolpare il governo. Peccato che in questo suo maldestro tentativo di far ricadere su altri le proprie responsabilità, il governatore abbia confermato l’errore compiuto dalla sua maggioranza. Toti, infatti, nella nota inviata dalla Regione, sostiene che le richieste danni siano state compilate e spedite a Roma a novembre, ma il limite per farlo – come abbiamo detto più volte e per tempo all’amministrazione regionale e come peraltro hanno fatto tutte le altre Regioni interessate – era il mese di luglio. Quindi la Liguria ha inviato queste pratiche ben oltre i limiti prestabiliti.

 La risposta della Giunta Toti non si fa attendere, l’Assessore Mai dichiara:“Invece di scrivere comunicati stampa, il Partito Democratico e in particolare la capogruppo Raffaella Paita facesse l’unica cosa utile che può fare ovvero esercitare la dovuta pressione sul governo, del suo stesso colore politico, affinché stanzi finalmente e una volta per tutte le risorse destinate alle aziende liguri per il ripristino dei danni alluvionali.
Al di là di tutte le pastoie burocratiche legate a questa vicenda, purtroppo l’unica, triste verità è che il governo quei soldi non li ha stanziati, non ce li ha e sta cercando di trovare responsabilità altrui per non darli alle aziende cui spettano”

Leggi (QUI) le altre notizie de la Riviera

 

 

X


Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità