Politica
EMERGENZA UMANITARIA E POLITICA

Migranti a Ventimiglia: Forza Italia vuole un centro emergenziale, maggioranza divisa

Il segretario cittadino di Forza a Ventimiglia, Franco Ventrella invita il sindaco a riconsiderare l'ipotesi di aprire un centro

Migranti a Ventimiglia: Forza Italia vuole un centro emergenziale, maggioranza divisa
Politica Ventimiglia, 19 Giugno 2021 ore 15:58

"Riteniamo che l’apertura di un centro emergenziale, dov’è queste persone possano essere gestite sia per motivi di sicurezza e di identificazione, sia per motivi di assistenza igienico sanitarie (vedi emergenza Covid) e umanitaria, possa essere la soluzione a minor danno in questo drammatico contesto. Sosteniamo e invitiamo il sindaco a farsi promotore presso il Prefetto affinché questa soluzione possa essere adottata".

Così il segretario cittadino di Forza a Ventimiglia, Franco Ventrella, in una nota a nome del direttivo, invita il sindaco della città di confine, Gaetano Scullino, a riconsiderare l'ipotesi di aprire un centro emergenziale, dividendo di fatto la maggioranza di centrodestra in Consiglio comunale.

Da una parte, infatti, ci sono Scullino e il suo gruppo civico, che non ne vogliono sapere di un nuovo centro, dopo quello chiuso nel luglio del 2020; dall'altra c'è Forza Italia che invece chiede un centro emergenziale e dall'altra ancora c'è la Lega che è totalmente contraria ad accogliere gli stranieri a Ventimiglia. "Esprimiamo altresì la nostra preoccupazione riguardo alla situazione che si sta creando a livello nazionale - ancora Ventrella - e che vede un aumento esponenziale degli sbarchi a Lampedusa con ragionevole previsione di un aumento dell’afflusso di migranti nella nostra città, essendo essa posta al confine con la Francia, destinazione finale per molti di loro".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie