contro l'omotransfobia

Sabato manifestazione a Sanremo a sostegno della legge Zan

"I diritti sono i pilastri della nostra società". Italia Viva Imperia promuove la legge Zan

Sabato manifestazione a Sanremo a sostegno della legge Zan
Sanremo, 16 Ottobre 2020 ore 14:57

Sabato 17 ottobre 62 piazze italiane ospiteranno, nel pieno rispetto delle norme anti Covid, dei flash mob a concreto sostegno dell’approvazione di questa importante legge sui diritti, il cui primo firmatario è il parlamentare Alessandro Zan; a Sanremo l’appuntamento è in in via Escoffier a partire dalle ore 10:00. A comunicarlo, con una nota stampa, è la sezione imperiese di Italia Viva, il partito guidato dall’ex presidente del consiglio Matteo Renzi.

La legge Zan contro l’omotransfobia

“È in discussione in Parlamento – comunicano con una nota – , alla Camera dei Deputati, il prossimo 20 ottobre la legge contro l’omolesbobitransfobia, una parola articolata ma chiara e semplice nel suo contenuto e nel suo obiettivo finale: renderci tutti migliori.
Si articola in due parti: la prima introduce articoli dedicati, nel codice penale, che puniscono l’istigazione e gli atti violenti per motivi di discriminazione e orientamento sessuale; la seconda parte si concentra in azioni di prevenzione e sensibilizzazione al fine di “promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione nonché di contrastare i pregiudizi, le discriminazioni e le violenze motivate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere”.

“I diritti sono i pilastri della nostra società”

“Noi di Italia Viva – affermano – possiamo aver cambiato nome, colore di bandiera ma non i nostri valori il nostro impegno politico e sociale sempre e solo per seguire e promuovere una società nella quale i diritti sono i pilastri per costruire quella casa comune fatta di inclusione, condivisione, educazione e formazione delle nuove generazioni, nel rispetto degli altri e senza pregiudizi. Nella nuova legge c’è tutto questo: una “libera espressione di convincimenti ed opinioni nonché le condotte legittime riconducibili al pluralismo delle idee e della libertà delle scelte” ma con due funzioni ben precise: deterrente e prevenzione positiva”

Le misure preventive previste dalla legge in discussione

Importante da sottolineare che in questa legge si approva:
– la realizzazione su tutto il territorio nazionale di centri contro le discriminazioni;
– l’insegnamento della materia scolastica educazione civica a partire dall’anno scolastico
2020\2021, base fondamentale del processo educativo delle nuove generazioni;
– l’istituzione di una giornata nazionale sul tema: “la Repubblica italiana riconosce il giorno 17 maggio quale Giornata nazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia, al fine di promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione…”;
– viene istituita una rilevazione statistica, a cura dell’ISTAT e con cadenza almeno triennale, delle politiche di prevenzione messe in atto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità