IL CASO

Vallecrosia: Consiglio comunale fiume, manca pure il numero legale e Perri chiede rispetto per istituzioni

E' stato un Consiglio comunale fiume e per un breve periodo è mancato anche il numero legale, ieri, a Vallecrosia

Vallecrosia: Consiglio comunale fiume, manca pure il numero legale e Perri chiede rispetto per istituzioni
Politica Vallecrosia, 29 Giugno 2021 ore 10:41

Il consigliere Perri ha chiesto rispetto per le istituzioni

E' stato un Consiglio comunale fiume e per un breve periodo è mancato anche il numero legale, ieri, a Vallecrosia. A rimarcare il fatto è il consigliere comunale di minoranza Fabio Perri. "Il sindaco Biasi ha perso il numero legale e la seduta è stata temporaneamente sciolta". L'Assise si è riunita alle 9.30 e il Consiglio è proseguito, fino a poco prima delle 16. Intorno alle 11.30 è mandato il numero legale. Teniamo, inoltre, presente che l'assise si è riunita a distanza non in presenza, come ormai avviene quasi ovunque.

"Alcuni consiglieri erano assenti, altri avevano perso il collegamento - prosegue Peri -. Ci vuole rispetto per l'istituzione: tutti lavoriamo e siamo presi dai nostri impegni, ma a condizione che non ci siano problemi di salute o seri problemi personali e lavorativi, in Consiglio non dovrebbe mancare il numero legale, specie tra chi svolge un ruolo di consigliere di maggioranza".

Prosegue Perri: "Il sindaco ha dovuto rincorrere i suoi consiglieri assenti, telefonando e chiedendo di collegarsi in video conferenza per ripristinare il numero legale. Capisco che diciotto punti all'ordine del giorno siano lunghi da seguire, ma il sindaco ha speso una intera campagna elettorale, dichiarando che tutti i suoi candidati sono stati scelti innanzitutto perché erano tutti disponibili e avevano del tempo da mettere a disposizione dell'amministrazione e della città". Conclude: "Da quanto si è visto, forse c'è stato qualche errore di valutazione".

Necrologie