RITARDI NELLA COSTRUZIONE DEL MURO

Villa Regina: il Comune cerca un privato per la gestione del polo museale

La procedura potrà essere avviata solo dopo l’accordo con la Provincia, proprietaria del 70 per cento della Villa

Villa Regina: il Comune cerca un privato per la gestione del polo museale
Politica Bordighera, 28 Luglio 2021 ore 08:47

Il Comune cerca un privato per il polo museale

Nel corso del Consiglio comunale di ieri (27 luglio) il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito ha confermato, in risposta all’interpellanza presentata dal gruppo consiliare “Semplicemente Bordighera” in merito all’utilizzo di Villa della Regina, la volontà dell’amministrazione di affidare la gestione del complesso ad un soggetto terzo che sarà individuato tramite procedura ad evidenza pubblica.

L’obiettivo è la riapertura e la valorizzazione del polo museale, che con una guida di comprovata competenza, esperienza e professionalità potrà vedere pienamente realizzate tutte le potenzialità che già in passato ha dimostrato di possedere. La procedura potrà essere avviata solo dopo l’accordo con la Provincia, proprietaria del 70 per cento della Villa, con cui sono in corso colloqui.

Ritardo nei lavori di rifacimento del muro, ecco perché

Durante l’esecuzione dei lavori di rifacimento del muro retrostante la Villa della Regina Margherita si sono verificati alcuni imprevisti che hanno comportato alcuni ritardi rispetto ai tempi inizialmente previsti per l’esecuzione dell’intervento. I lavori sono stati consegnati il 12 ottobre 2020 e dovevano essere ultimati l'11 aprile 2021.

Successivamente, su motivata richiesta dell’impresa, il 4 marzo scorso la direzione lavori ha dovuto concedere proroga di complessivi giorni cinquanta per un ulteriore slittamento dei tempi di ultimazione fino al 31 maggio. Le principali ragioni della proroga sono legate alla verifica in corso d’opera di maggiori instabilità del terreno retrostante il paramento murario rispetto al quanto rilevabile durante le indagini geologiche preventive. "Si è quindi dovuto sospendere i lavori - afferma il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito - e predisporre una variante. Ciò ha comportato un ulteriore slittamento dei tempi previsti di ulteriori 60 giorni dal giorno della ripresa lavori avvenuta il 19 luglio. La nuova data di ultimazione lavori viene quindi prevista per il 17 settembre.

Necrologie