Idee & Consigli
assicurazioni e motori

Assicurare un ciclomotore, tutto quello che c’è da sapere

Assicurare un ciclomotore, tutto quello che c’è da sapere
Idee & Consigli 08 Aprile 2022 ore 07:00

Come per la maggior parte dei mezzi di trasporto a motore, anche i ciclomotori richiedono la copertura assicurativa obbligatoria.

Questi mezzi di trasporto che non superano, normalmente, i 50 cc di cilindrata, vanno per la maggiore tra i giovani, soprattutto di età inferiore ai 18 anni.

La prima domanda da porsi, dunque, è se un minore possa sottoscrivere una polizza assicurativa. In effetti la legge non prevede questa possibilità, pertanto, qualora il mezzo fosse intestato a un minore, si rende necessaria l’intestazione a un adulto, magari un genitore.

Il calcolo del premio finale, però, viene fatto sulle caratteristiche del veicolo e l’anagrafica del suo proprietario, quindi, se il proprietario del motorino è alla sua prima esperienza di guida e di stipula di un contratto assicurativo, soprattutto, partirà da una classe di merito più alta.

È risaputo, infatti, che partire dalle ultime classi di merito comporta un importante innalzamento del costo assicurativo, a meno che non si eserciti il diritto concesso da una RC Familiare, che permette di beneficiare della migliore classe di merito del nucleo familiare.

A ben guardare, in effetti, non vi sono grandi differenze rispetto ad una qualunque altra polizza intestata ad un mezzo a due ruote, a prescindere dalla sua cilindrata.

Per la stessa ragione, anche il valore del premio finale sarà influenzato dalle medesime variabili.

Riuscire a ottenere un risparmio è possibile, quindi, a condizione che si seguano specifici accorgimenti.

Questi, di fatto, non sempre dipendono dalle scelte effettuate dal proprietario del mezzo, quanto, come scritto, dalla sua età, dalla sua esperienza alla guida, dalle caratteristiche del veicolo e anche dalla zona di residenza.

La scelta della compagnia assicurativa più attenta alle esigenze degli assicurati e allo stesso tempo più conveniente, la combinazione delle giuste garanzie accessorie, i limiti di franchigia e massimali, invece, possono dipendere anche dalla volontà dell’assicurato.

Ultimamente, anche per l’assicurazione moto sta prendendo piede l’accensione della polizza con compagnie dirette online, come Genertel, per la convenienza delle loro offerte.

Genertel, in particolare, può vantare anni di esperienza nel settore delle compagnie dirette, oltre che di una grande attenzione verso i clienti finali.

Basta passare in rassegna le garanzie accessorie proposte per comprendere l’orientamento alle necessità degli assicurati.

Per le polizze moto, infatti, si possono includere estensioni opzionali come Minikasko Abbigliamento, che nel caso di un mezzo di cilindrata ridotta, tutelerà comunque il casco e il resto dell’equipaggiamento da eventuali danni.

A queste si aggiungono, ancora, Bonus aiuto domestico, RC mobilità estesa, Estensione infortuni e molte altre, in grado di garantire la massima sicurezza anche ai guidatori più giovani.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie