Sport
tokyo 2020

Davide Re corre i 400 metri sotto i 45" ma non basta. Addio sogno finale alle Olimpiadi

Solo quinto nella sua batteria, la più veloce con i primi due sotto i 44 secondi

Davide Re corre i 400 metri sotto i 45" ma non basta. Addio sogno finale alle Olimpiadi
Sport Imperia, 02 Agosto 2021 ore 13:42

In gara nella prima batteria, la più dura, vinta dal portabandiera di Grenada Kirani James con il tempo eccezionale di 43.88 (il record del mondo è di 43.03) l'imperiese Davide Re ha corso vicinissimo al suo record personale, chiudendo quinto con 44.94 (il suo record è 44.77) ma non è bastato per qualificarsi per la finale olimpica dei 400 metri piani.

Oltre a James, domani si giocheranno il titolo il colombiano Zambrano, anche lui sotto i 44 secondi (43,93), Gardiner di Bahamas, gli americani Norman e Cherry, Makwala del Botswana e l'olandese Bonevacia, terzo nella batteria di Davide Re.

Il regolamento prevede che in finale ci vadano i primi due delle tre batterie e i due migliori terzi classificati

Necrologie