Fognini trema a Pechino poi batte il kazako Kukuščkin al tie break del terzo set

Fabio Fognini avanza nel ricco China Open e tiene a distanza Berrettini nella classifica del miglior tennista d'Italia

Fognini trema a Pechino poi batte il kazako Kukuščkin al tie break del terzo set
Taggia, 01 Ottobre 2019 ore 12:31

Fabio Fognini batte il kazako Michail Kukuščkin, n° 60 del mondo, e avanza al secondo turno del ricco China Open  di Pecino: 3.666.275 di montepremi e 500 punti in palio che fanno gola a molti per la classifica Atp. Soprattutto a Fognini che punta a entrare nei migliori otto della stagione per disputare le Atp Finals di Londra, ultima prestigiosa competizione della stagione. Contro Kukuščkin il 32enna campione di Arma era partito bene vincendo 6-4 i primo set, salvo poi perdere il secondo con lo stesso punteggio e andare pericolosamente sotto di un break nel terzo e decisivo set. Ma la classe di Fognini, a dispetto della caviglia sempre malconcia, è in questo momento la sua migliore riserva. Così recupera lo svantaggio porta i kazako al tie break e lo supera sul filo di lana, 8-6.

Domani altro turno impegnativo con il russo Andrej Rublev

Un’iniezione di fiducia in vista del secondo turno e soprattutto la conferma di essere ancora lui il n° 1 d’italia. Se infatti Berrettini avesse fatto meglio di Fognini a Pechino, dalla prossima settimana lo avrebbe scavalcato in classifica mondiale, dove attualmente Fabio è 12° e Matteo 13°. Ma oggi il nuovo talento del tennis nazionale ha perso in due set combattutissimi con un rinato Andy Murray.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei