Sport

GRANDIOSA RARI NANTES BATTE IL VERONA 15-8. DOMENICA PROSSIMA SI GIOCA PER LO SCUDETTO

GRANDIOSA RARI NANTES BATTE IL VERONA 15-8. DOMENICA PROSSIMA SI GIOCA PER LO SCUDETTO
Sport Sanremo, 21 Maggio 2017 ore 18:05

Imperia - Le ragazze di coach Ragosa hanno confermato la loro superirità sul Verona nella 17ª giornata di campionato, ultima gara in casa della Rari Nantes Imperia nella stagione regolare. Una partita dura, intensa e nervosa si è conclusa con una sonora sconfitta del team ospite (15-8). La partita di andata si era conclusa 8-9 per le imperiesi.

L’avvio è tutto di marca giallorossa: sono ben tre i gol messi a segno in un minuto e mezzo di gioco. Le venete però non rimangono annichilite e si fanno sotto con due rigori; il primo parziale si chiude sul 5-3. Imperia mantiene sempre il controllo sulla partita e sul risultato nonostante un Verona coriaceo: le giallorosse allungano ma le avversarie non le lasciano scappare. E’ Sara Amoretti a trascinare le compagne con grinta e precisione, dopo 16 minuti sono già tre i gol del bomber imperiese.

Ripresa nervosa: Fin da subito l’arbitro Sponza aveva dovuto tenere gli occhi aperti per qualche colpo di troppo in acqua ma i secondi quarti si rivelano decisamente nervosi. Fioccano i cartellini rossi e le espulsioni ma le giallorosse riescono a mantenere la concentrazione. Anche nel terzo periodo Imperia fa le prove per la fuga ma il tentativo viene vanificato; allungo che arriverà nell’ultimo periodo quando Drocco, Stieber, Mata’Afa e Bencardino chiudono i discorsi con un sonoro 5-1 parziale.

In fase realizzativa Imperia dimostra freddezza: per la terza volta nelle ultime cinque partite, tocca quota quindici reti realizzate. Gli applausi sono rivolti anche alla difesa sempre attenta: non accusa mai la pressione anche nei momenti in cui la partita si incattivisce. Dal portiere Risso, alla presenza arcigna di Bencardino e Stieber fino alla grinta della giovane Mirabella che, chiamata in causa, ha saputo ‘fare a sportellate’ come una vera veterana. 

Dalle altre piscine arrivano le seguenti notizie: Promogest fa l’impresa e blocca Florentia sul pari. Risultato che non basta alle giallorosse per raggiungere il primato: la matematica le dichiara seconde. La supersfida alla Nannini, nell’ultima di campionato, sarà valida soltanto per la gloria. Mica poco.

RARI NANTES IMPERIA – CSS VERONA 15-8
( 5-3; 3-2; 2-2; 5-1)

RARI NANTES IMPERIA – Risso, Amoretti 3, Mata’Afa 3, Cuzzupè, Stieber 3, Mirabella, Gamberini 1, Garibbo 1, Ruma, Bencardino (capitano) 2, Drocco 2, Crocetta, Di Mattia. All.: Ragosa
CSS VERONA – Sbarberi, Monaco 2, Cresson 1, Castagnini, D’Oriano, Pulliero 1, Braga 1, Carli, Caramori, Prandini (capitano) 2, Verzini, Mattioni 1. All.: Del Giudice
Sup. Num.: Imperia 4/13 + due rigori (uno tirato sul palo da Cuzzupè, uno realizzato da Mata’Afa) ; Verona 4/11 + due rigori (realizzati da Monaco e Mattioni). Espulse nel quarto tempo Amoretti (I) e Monaco (V) per reciproche scorrettezze. Uscite per limite di falli Verzini (V) nel terzo tempo e D’Oriano (V) nel quarto tempo. 
Note: Css Verona schiera 12 giocatrici.

Domenica prossima le imperiesi incontrano la Rari Nantes Florentia fuori casa per l'ultima giornata della regular season e sarà la partita decisiva per aggiudicarsi lo scudetto di serie A2.

CLASSIFICA – R.N. Florentia 49*; R.N. IMPERIA 45*; Como Nuoto 32; CSS Verona 28*; Promogest 22*; Pallanuoto Trieste 21; US Locatelli 19; Varese 18; Firenze PN 9; Marina Militare 0.
* una partita in più

Leggi (QUI) le altre notizie de La Riviera


Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie