Menu
Cerca
MASTER 1000 NEL PRINCIPATO

Jannik Sinner lascia Montecarlo, sconfitto dal n° 1 del mondo Novak Djokovic

Il talento cresciuto a Bordighera e di casa nel principato lotta su ogni punto ma non basta contro il campione serbo

Jannik Sinner lascia Montecarlo, sconfitto dal n° 1 del mondo Novak Djokovic
Sport Bordighera, 14 Aprile 2021 ore 14:26

Il pronostico non era certo dalla sua parte. E il campo ha definito chiaramente il gap tra il n° 1 del mondo Dovak Djokovic e il talento puro del tennis italiano Jannik Sinner, sconfitto in due set 6-4 6-2. Il punteggio è tuttavia bugiardo, perché quasi ogni game è stato combattuto, spesso ai vantaggi e Jannik ha avuto più volte la chance di rientrare in partita.

La cronaca del match Sinner-Djokovic

Dopo una partenza a handicap, con un doppio break nei primi giochi (4 game di fila per Djokovic), finito sotto 5-2, Sinner ha tenuto testa al n° 1 del mondo fino a recuperare il doppio break di svantaggio e rimettere il set in carreggiata sul 5-4 e la possibilità di servire per il 5 pari. Il game è andato ai vantaggi e alla prima occasione Djokovic ne ha approfittato, conquistando il set 6-4 sul servizio di Sinner.

Nel secondo la musica non cambia. Dopo i primi 3 game in cui entrambi tengono il servizio, Sinner si fa nuovamente brekkare nel quarto gioco, con Djokovic che si porta 3-1 e servizio. Ma il talento di scuola Bordighera è deciso a lottare su ogni punto. Il game va ai vantaggi, ma il campione serbo si salva ancora e vola sul 4-1.  Per restare aggrappato alla partita Sinner si affida al servizio, che riprende a funzionare, tanto da conquistare a zero il sesto gioco: 4-2. E’ il momento di giocare il tutto per tutto, com’era successo in semifinale a Miami con Bautista Agut. Sul servizio di Djokovic l’italiano sciupa addirittura una palla break sul 30-40. Seguono tre punti consecutivi di Nole e sfuma l’occasionissima di rimettere in pari il set. Sinner, sul 5-2 va a servire per allungare il match, ma il serbo non perdona, gli strappa il servizio e chiude 6-2 il secondo set.

L’altro italiano in campo oggi: Cecchinato eliminato da Goffin

In contemporanea si giocava sul campo 2 l’altro match che vedeva in campo un altro italiano, Marco Cecchinato, opposto al belga David Goffin. Andamento analogo a quello tra Sinner e Djokovic, solo che il break conquistato a inizio partita il belga l’ha portato fino alla fine. Cecchianato sul 5-4 è riuscito a portare il rivale ai vantaggi, dove l’ha spuntata Goffin conquistato il set per 6-4.

Nel secondo set Cecchinato va completamente fuori giri e Goffin ne approfitta chiudendo con un pesantissimo 6-0.

Il bilancio amaro degli italiani: 9 al via, solo due ancora in corsa

A difendere i colori dell’Italia, dei 9 giocatori partiti lunedì mattina, rimangono il detentore del titolo Fabio Fognini, che si è sbarazzato in mattinata facilmente di Thompson, e Lorenzo Sonego, atteso nel pomeriggio a un match quasi proibitivo contro un altro top ten, Sasha Zverev.

Foto Corinne Dubreuil/ATP Tour

Necrologie