Sport
promessa del tennis

Matteo Arnaldi mai così in alto, batte Dancu e vola nel main draw di Bucarest

Prosegue il momento fortunato del 20enne talento del tennis sanremese. Due vittorie in due giorni e domani esordisce nel tabellone principale

Matteo Arnaldi mai così in alto, batte Dancu e vola nel main draw di Bucarest
Sport Sanremo, 20 Settembre 2021 ore 12:28

Prosegue il momento magico di Matteo Arnaldi, il 20enne talento sanremese del tennis che dopo aver raggiunto la finale del torneo Itf di Eupen in Belgio la settimana scorsa, questa mattina ha superato l'ultimo turno di qualificazioni per il Challenger da 45mila euro di Bucarest in Romania. Doppia festa per Arnaldi, che da questa mattina, scalando ben 55 posizioni in sette giorni, è n° 476 del mondo, suo nuovo best  ranking.

Matteo Arnaldi d'autorità contro Dancu

Dopo aver battuto ieri nel primo turno di qualificazione l'israeliano Ishai Oliel per 7-5 6-4, questa mattina Matteo Arnaldi si è ripetuto contro il giocatore di casa Vlad Andrei Dancu, superato nettamente per 6-2 6-2 e accedendo così al tabellone principale del torneo che vede ai nastri di partenza diversi giocatori italiani,  a cominciare da Stefano Travaglia, testa di serie n° 1. Una bella prestazione quella di Matteo contro Dancu, che nel primo turno aveva superato in tre set un altro italiano, Julian Ocleppo, il cui padre, Gianni, fu giocatore di Davis e top 30 mondiale alla fine degli anni '70.

Oggi l'esordio nel tabellone principale degli italiani

Travaglia, con Lorenzo Giustino, fanno il loro esordio proprio oggi nel tabellone principale del "Trofeul Tiriac-Nastase", torneo Challenger ATP dotato di un montepremi di 44.820 euro che si disputa sui campi in terra rossa di Bucarest, in Romania.

Il 29enne napoletano Lorenzo Giustino, n.229 del ranking, deve vedersela con l'indiano Sumit Nagal, n.185 ATP e quinta testa di serie (sfida inedita), mentre il 29enne di Ascoli Piceno (Travaglia), n.98 del ranking e primo favorito del torneo, debutta contro il ceco Lukas Rosol, 36enne di Brno, n.259 ATP (anche in questo caso nessun precedente).

Al via ci sono anche Flavio Cobolli, 19enne romano, n.264 del ranking, che attende un giocatore proveniente dalle qualificazioni, e Riccardo Bonadio, 28enne di San Vito al Tagliamento, n.305 del ranking, sorteggiato al primo turno contro il britannico Jay Clarke, n.191 ATP (il 23enne di Derby si è imposto in entrambi i precedenti, giocati a livello ITF).

 

Necrologie