Sport
Sanremo Rugby

Nazionale a Pian di Poma "Sia il primo tassello di una lunga presenza"

Le parole del dirigente Capelli all'alba dell'arrivo della nazionale femminile under 18. "Inizio di un nuovo ciclo"

Nazionale a Pian di Poma "Sia il primo tassello di una lunga presenza"
Sport Sanremo, 17 Febbraio 2022 ore 16:43

È quasi scaduto il conto alla rovescia per l’arrivo della Nazionale femminile Under18 a Pian di Poma e il Sanremo Rugby si prepara per uno degli eventi di maggior prestigio nella sua ancor breve storia sportiva.

 

"Prima pietra di un percorso sinergico"

Il campo matuziano reciterà il meritato ruolo di ultimo baluardo della palla ovale a pochi chilometri dalla Francia ed è grande la soddisfazione per il sodalizio biancazzurro, come emerge dalle parole del presidente Emanuele Capelli:

“Siamo felici e onorati di ospitare per la prima volta nella storia di Sanremo una selezione nazionale, lo riteniamo un premio per l’impegno e la dedizione che abbiamo messo in questi anni. Per quanto riguarda le possibilità di sviluppo, riteniamo davvero che Sanremo sia la porta d’Italia per il rugby, la forza di questo sport in Francia è risaputa e può essere uno snodo nevralgico per tutte le discese delle selezioni italiane in Francia, ma anche per le formazioni francesi che vengono a giocare in Italia. Pensiamo che questa apertura sia la prima pietra di un percorso di crescita sinergico e che possa incontrare le disponibilità delle due federazioni”.

 

"Come se fossero a casa"

“Ci impegniamo affinché le azzurre si trovino come a casa, abbiamo curato la logistica al meglio delle nostre possibilità" prosegue Capelli

"Siamo coscienti di non disporre di un impianto perfetto, ma abbiamo lavorato molto e continuiamo a farlo sinergicamente all’amministrazione per migliorare la struttura. Un grazie va ad Alessandro Bottino, tecnico FIR per la regione Liguria, nel momento in cui si è creata l’opportunità per questo importante stage della Nazionale ha pensato subito alla nostra location e al Sanremo Rugby. Bottino ha portato la nostra disponibilità al direttore tecnico della Federazione, Daniele Pacini, che ringrazio, con il quale è stato semplice raggiungere un accordo vista la sua squisita disponibilità."

 

 

"Si apre un nuovo ciclo"

“Con lo stage di questa settimana apriamo un nuovo ciclo del Sanremo Rugby" conclude Capelli

 

"Abbiamo chiuso la fase del consolidamento della compagine gestionale per l’impianto di Pian di Poma, ora si apre la fase dello sviluppo. Ricordiamo che per due anni di fila è stato nostro ospite il Valorugby, squadra italiana di Top 10, e che siamo alla settima edizione del Festival internazionale del Rugby che mette insieme diverse centinaia di rugbisti italiani ed europei, ma quello che concentrerà il nostro processo di sviluppo sarà la costruzione di un prodotto educativo per tutti i giovani del territorio in un connubio tra sport e cultura, che possa tendere la mano all’alto livello respirando a pieni polmoni i valori olimpici e crescere nella mentalità del Sanremo Rugby con lavoro di rete anche tessendo rapporti con altre discipline e altri realtà. Questo è ciò che vogliamo promulgare nel processo del Sanremo Rugby 3.0”.

 

Primo appuntamento "Nazionale" sul campo di atletica e rugby a Pian di Poma per venerdì dalle 10.30 e dalle 17 per la seconda sessione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie