Sport
La cerimonia

Pallapugno: Regione incontra le campionesse italiane "Amici del Castello"

La squadra è stata premiata questa mattina in Sala Trasparenza dagli assessori Marco Scajola e Simona Ferro.

Pallapugno: Regione incontra le campionesse italiane "Amici del Castello"
Sport Golfo Dianese, 19 Ottobre 2021 ore 14:18

Gli assessori regionali Marco Scajola e Simona Ferro questa mattina in Sala Trasparenza hanno premiato le campionesse italiane di Pallapugno “Amici del Castello”, la squadra imperiese che anche quest’anno si è confermata al vertice della classifica nazionale.

 

Amici del Castello premiate in Regione

La squadra, allenata da Corrado Agnese, è composta da Rebecca Klippl, Lara Ghigliazza, Lorenza Mingone, Alessia Mela, Cecilia Alassio e Arianna Conti. Nel 2019 è stata la prima squadra ligure a vincere il campionato femminile, nel 2021, dopo una sospensione nel 2020 del campionato a causa del Covid, hanno riconquistato il titolo nazionale. Alla premiazione era presente anche Ilenia Fiorucci, in rappresentanza del Comune di Diano Castello. 

 

"Mantenere viva una importante tradizione"

“Sono lieto di aver premiato oggi, insieme alla collega Ferro, le ragazze della squadra “Amici del Castello”, un esempio di impegno e determinazione per i nostri giovani ed un orgoglio per la Liguria - afferma l’assessore regionale all'Urbanistica Marco Scajola -. I miei complimenti alle ragazze, all’allenatore ed al direttivo dell’associazione sportiva, che, con un lavoro costante, mantiene viva una nostra importante tradizione sportiva: la pallapugno".

 

"La passione è la prima dote di chi fa sport"

“Sono molto contenta di poter ospitare in Sala della Trasparenza la squadra femminile di pallapugno - ha spiegato l'assessore allo Sport Simona Ferro - che ha confermato anche nel 2021 la vittoria nel campionato italiano; la scelta di ospitare in Regione Liguria questa squadra ha un significato ben preciso, io e tutta la giunta siamo vicini allo sport, tutto lo sport soprattutto quello meno conosciuto che poi, come in questo caso, è motore di tradizione e davvero portato avanti con la passione che è la prima dote di chi fa sport”.

3 foto Sfoglia la gallery
Necrologie