pallanuoto maschile

Rari Nantes a un passo dalla Serie A2. Espugna Genova e mercoledì può chiudere i conti

Vittoria per 7-4 in casa del Locatelli in Gara 1. Mercoledì alla Cascione i ragazzi di Fratoni potrebbero già festeggiare la promozione

Rari Nantes a un passo dalla Serie A2. Espugna Genova e mercoledì può chiudere i conti
Sport Imperia, 12 Luglio 2021 ore 14:48

La Rari Nantes non delude le attese e si porta a casa gara-1 delle Finali Playoff di Serie B, espugnando la piscina ‘Sciorba’ di Genova:  4-7 il risultato contro la Locatelli. Mercoledì, 14 luglio, i genovesi sono attesi alla Cascione per gara-2. Se i ragazzi di Fratoni bisseranno il successo di sabato scorso saranno promossi in A2.

La cronaca del match di sabato a Genova

Le due formazioni si incontravano per la terza volta in stagione , con i genovesi che hanno chiuso in testa alla classifica il girone 1 di Serie B, ma le squadre sembrano studiarsi ulteriormente all’inizio.  Partenza contratta per entrambe le squadre che vanno al riposo dopo i primi due tempi sull'1-3.
Dopo quasi tre minuti di gioco,  un siluro di Giacomo Fratoni bacia il palo e si insacca sbloccando la partita. Il giocatore in calotta numero 2, aspetta dapprima i movimenti dei compagni, ben marcati, e poi trova il coraggio di scaricare la sua potente conclusione che vale l’1-0.
Filippo Corio ha vita difficile in attacco con una marcatura asfissiante che non gli concede tregua e con gli arbitri che comminano due espulsioni, piuttosto dubbie, ai suoi danni. In difesa però la Rari è granitica: davanti all’ottimo Agostini (oggi partito titolare poi avvicendatosi con Merano nella ripresa), ci sono Cesini, Rocchi, Lengueglia e Fratoni che erigono un muro. Abbattuto soltanto dopo undici minuti di gioco dal gol in superiorità  firmato da Russo.
I ragazzi di Fratoni però sono sul pezzo e ritrovano l’immediato vantaggio, all’azione successiva, con Samuele Barla che stringe la conclusione sul primo palo e ristabilisce la distanza.  Filippo Agostini si esibisce in alcune pregevoli parate che, non solo tengono intatto il vantaggio, ma infondono fiducia alla difesa falcidiata dalle espulsioni.
Prima dell’inversione di vasca, arriva il gol di Davide Cesini di importanza capitale. A sei secondi dalla sirena, il centrovasca marchigiano trasforma la superiorità numerica sulla quale Mister Fratoni aveva saggiamente utilizzato il primo time-out della sfida.

L’inversione di vasca propone Federico Merano tra i pali della porta giallorossa: il portiere capitola, dopo quattro minuti e mezzo, sul rigore battuto Barattini. La Rari però non abbassa la guardia e viene trascinata da Davide Cesini, sempre più leader del gioco.
Il numero 12 prima trasforma il penalty conquistato da un giocata sgusciante di Corio e ristabilisce le distanze, dopo quindici secondi. Poi trasforma una importante superiorità numerica che consegna il momentaneo 2-5 ai giallorossi.
Intanto, Merano si rifà, dopo la situazione che ha causato il penalty, e sfoggia un paio di parate importanti: in particolare, toglie dal ‘sette’ un tiro di Barattini destinato a togliere le ragnatale.
La forza della Rari, quest’oggi, è soprattutto mentale: gli imperiesi scacciano subito gli spettri del quarto tempo ( periodo fatale nei due precedenti contro la Locatelli) e vanno a segno con ‘Pippo’ Rocchi. Il marcatore scambia con capitan Somà che, in superiorità, offre un cioccolatino proprio al numero 11, bravo a spingere in rete.
I genovesi si rifanno vivo con le reti di Nebbia e Cornacchia, brava ad anticipare Rocchi in girata, ma è Filippo Corio a decretare la parola ‘fine’ sul match con una vera e propria perla pallanotistica. Ai sette metri, raccoglie il pallone e con una splendida girata batte Celli incrociando nell’angolino lontano.
La partita finisce sostanzialmente qua. La Rari tornerà alla Cascione per gara2, mercoledì 14 luglio alle ore 19:00, forte delle prima sfida in saccoccia.

Va sottolineato il gande gesto di sportività della Locatelli che, nella persona di Paolo Stagno, ha omaggiato i giallorossi di pizza e focaccia che hanno ristorato i giocatori nel post-partita.

LOCATELLI – R.N.IMPERIA 4-7 (0-1; 1-2; 1-2; 2-2)

LOCATELLI – Celli, Borchini, Ruggeri, Fajette, Cornacchia G., Nebbia 1, Cognatti, Russo 1, Barattini 1, Carlascio A. , Cornacchia 1, Stagno, Carlascio E. All.: Picasso

IMPERIA – Agostini, Fratoni 1, Barla 1, Brignolo, Gandini, Cipriani, Lengueglia, Corio 1, Taramasco, Somà cap., Rocchi 1, Cesini 3, Merano. All.: Fratoni Note: espulso ecds 22.13 Ruggeri (L) nel terzo tempo; Sup.Num. Locatelli 2/11+ un rigore trasformato, Imperia 3/9 + un rigore trasformato

Necrologie