Vittoria al cardiopalma per la Pallamano Ventimiglia

Vittoria al cardiopalma per la Pallamano Ventimiglia
Ventimiglia, 12 Novembre 2019 ore 10:51
Scenario da “thriller” e vittoria a 8 secondi dalla fine per i ragazzi di M’Bouta e Malatino, che con un incredibile rimonta si aggiudicano un incontro bellissimo. Vittoria dedicata a José Da Silva nel secondo anniversario della sua scomparsa.

Vittoria al cardiopalma per la Pallamano Ventimiglia

Una partita che non si dimenticherà facilmente, quella giocata sabato sera dai ragazzi della Pallamano Ventimiglia, che nel Campionato Territoriale PACA, hanno disputato un difficilissimo match in casa del Coudon Gappeau a La Farlede. Ancora privi di due quadri come Bollo e Benini, oltre a Benizzotto, i giovani frontalieri, hanno dovuto sudare le fatidiche sette camice, per aggiudicarsi un incontro che lascia un segno importante in questo difficile e prestigioso campionato.

La cronaca

Il primo tempo era veramente giocato con poca determinazione e i francesi ne approfittavano, arrivando ad avere anche sette reti di vantaggio al 26° minuto(17-8); la reazione dei ventimigliesi, permetteva loro di chiudere la prima frazione di gara sotto di 5  lunghezze (17-12), ma la sensazione di non essere entrati in partita era veramente forte. Altra musica nella ripresa, dopo la frustata dei tecnici negli spogliatoi, i ragazzi di M’Bouta e Malatino, sembravano trasformati ed entravano in campo con un altro piglio e la differenza si vedeva subito; in poco o più di 10 minuti con un parziale di 9-1, i ponentini invertivano l’inerzia della gara, prendendo 3 reti di vantaggio(18-21 !!). La partita però non era chiusa e il Coudon, dimostrava che non era una squadra pronta al sacrificio e con un colpo di coda, reagiva ed a 5 minuti dalla fine, l’incontro sembrava giocato, con i francesi che prendevano un distacco che sembrava decisivo di 4 reti (29-25). Non si è data per vinta la Pallamano Ventimiglia, che sono riusciti a recuperare lo svantaggio e a segnare a 10 secondi dalla fine la rete del sorpasso (31-30), dando un segno fortissimo a tutto il campionato e consolidando la testa della classifica, di questo prestigiosa competizione.

Il commento

“Lo scenario di questa gara è stato veramente degno di un film “thriller”, condito da colpi di scena veramente impensabili. Abbiamo approcciato la gara con poca determinazione e molta presunzione e questo ci ha punito in una prima fase che ci ha visto sempre inseguire i nostri avversari che hanno dimostrato di essere veramente una squadra ostica, con una seconda fase che ci ha fatto veramente male. Lo svantaggio di 5 reti alla pausa è stato veramente meritato. I ragazzi hanno però dimostrato un grande attaccamento alla maglia e un carattere che ci rende tutti orgogliosi di loro e con un inizio ripresa da campioni, hanno invertito il senso della gara, subendo poi la reazione dei nostri avversari, ma non arrendendosi fino alla fine e credendo sempre in quei valori che in questi anni abbiamo cercato di trasmettere loro. Il gol ad 8 secondi dalla fine, che ha sancito il definitivo controsorpasso, è proprio il segno delle cose che ho appena detto. Tenevamo a questa gara, perché sabato scorso, era il secondo anniversario della scomparsa del nostro amato José Da Silva, che ha lasciato nella nostra società un segno indelebile e tutti i ragazzi che lo hanno conosciuto, soprattutto il nostro capitano Lina, avevano una motivazione in più per ricordarlo. Questa vittoria è dedicata soprattutto a LUI.”