Tempo libero
Cervo

Cura è Cultura: una raccolta fondi per il parco sensoriale del Ciapà di Cervo

Grazie ai fondi raccolti sarà possibile acquistare 5 pannelli informativi che descrivono ai visitatori le caratteristiche e le attrattive del parco

Cura è Cultura: una raccolta fondi per il parco sensoriale del Ciapà di Cervo
Tempo libero Golfo Dianese, 20 Ottobre 2022 ore 12:00

Un polmone verde nel cuore della Liguria di Ponente, popolato da ulivi secolari, ginestre, pini e mirti che si tuffano nell’azzurro del mare, incastonati in un paesaggio mozzafiato: il Parco del Ciapà di Cervo si estende per 30.000 mq e non è solo un’area verde comunale, ma anche un simbolo del legame tra natura, cultura e comunità che storicamente caratterizza il borgo. All’interno del parco, infatti, si festeggiano ricorrenze come il 25 aprile e si svolgono progetti scolastici dedicati all’ecologia, spettacoli del Festival Internazionale di Musica da Camera ed eventi culturali legati al progetto Lento, un piano di valorizzazione del territorio attraverso il recupero di ritmi lenti e tranquilli.

Il parco del Ciapà è il fiore all’occhiello di Cervo, ma ha bisogno di cure e manutenzione: la segnaletica è scarsa e, nel corso del tempo, l’azione degli agenti atmosferici ha deteriorato i cartelli realizzati dai bambini delle scuole in cui venivano segnalate le principali specie della flora locale.

Per questo la Proloco Progetto Cervo - che lavora in stretta sinergia con il Comune, organizzando attività culturali, ricreative e rivolte ai turisti - ha lanciato una campagna di raccolta fondi su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Grazie alla generosità di chi sceglierà di credere nell’iniziativa - che ha un obiettivo economico di 10.000 euro, sarà possibile apportare alcune migliorie necessarie per rendere il parco del Ciapà sempre più fruibile.

In particolare, grazie ai fondi raccolti sarà possibile acquistare 5 pannelli informativi che descrivono ai visitatori le caratteristiche e le attrattive del parco in forma suggestiva e con contenuti multimediali - visibili tramite il proprio dispositivo mobile - che raccontano la storia e la cultura del luogo, apporre nuove targhe botaniche e stampare una mappa cartacea del parco, per favorire l’orientamento.

La campagna di raccolta fondi attiva su Produzioni dal Basso rappresenta un’opportunità molto importante per rivitalizzare una delle maggiori aree verdi della zona, riportandola al suo antico splendore, avvalendosi anche delle tecnologie multimediali per consentirne la fruibilità anche alle persone con disabilità sensoriale.

«Non vediamo l’ora che tutti possano vivere il parco in forma esperienziale, immergendosi con tutti i sensi nel paesaggio mediterraneo e scoprendone angoli, storie e importanza naturalistica attraverso passeggiate, spettacoli ed esperienze immersive» - commenta Marlene Grosso, presidente della Proloco Progetto Cervo.

La campagna di raccolta fondi è stata realizzata grazie ad un percorso di approfondimento e conoscenza sullo strumento di crowdfunding, promosso dalla Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando «In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori» della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura, che mira alla valorizzazione culturale e creativa dei territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta rendendoli più fruibili e attrattivi per le persone che li abitano e per i turisti, in una prospettiva di sviluppo sostenibile sia sociale sia economico.

Per chi sceglierà di sostenere la campagna sono previste ricompense speciali, tra cui biglietti per assistere ai concerti del prestigioso Festival di Musica da Camera di Cervo, una merenda all’asineria Margherita del Ciapà, la visita del parco con aperitivo conclusivo e, per le aziende, l’inserimento del nome e del logo nei materiali di comunicazione.

Per maggiori informazioni e per sostenere il progetto:

https://sostieni.link/32169

Seguici sui nostri canali
Necrologie