Eventi

A Cervo torna la festa della musica

L'evento inizierà con un’anteprima che andrà in scena sabato 19 giugno, e proseguirà lunedì 21 giugno, giorno del Solstizio d’estate, con un appuntamento speciale

A Cervo torna la festa della musica
Eventi Golfo Dianese, 15 Giugno 2021 ore 10:16

Torna anche per il 2021 a Cervo la Festa della musica, l’appuntamento promosso da Ministero della Cultura, SIAE e AIPFM. La Festa inizierà a Cervo con un’anteprima che andrà in scena sabato 19 giugno, e proseguirà lunedì 21 giugno, giorno del Solstizio d’estate, con un appuntamento speciale. La Festa della musica coinvolgerà tutta Europa e tutta Italia per un grande evento che in parchi, musei, luoghi di culto, centri di cultura e spazi urbani porterà un messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità.

L'evento si terrà sabato 19 giugno e l'intero borgo sarà protagonista della serata

Palcoscenico dell’evento di sabato 19 giugno a Cervo sarà l’intero borgo, nelle cui vie, dalle 17.00 alle 19.00, docenti e allievi della Scuola di Musica san Giorgio si esibiranno in diverse formazioni collocate nei luoghi più suggestivi del centro storico. Come le sette note, le sette postazioni musicali arricchiranno i luoghi caratteristici del borgo invitando a scoprire le vie di Cervo e le sue piazze, da quella dei Corallini a piazza Santa Caterina con il Castello dei Clavesana. Il pubblico, muovendosi da una postazione musicale all’altra, potrà fruire di spettacoli differenti interpretati da pianoforte solo, duo violino e chitarra, pianoforte e clarinetto, violoncello e mandolino, ensemble chitarre e percussioni, coro di voci bianche.

I luoghi dei concerti

  • Portici Palazzo della Meridiana: Vincenzo Malacarne (violoncello) e Sabine Spath (mandolino)

  • Asilo Comunale :Alexandre Boero (pianoforte solo)

Sara De Nardi (pianoforte) e Raffaele Esposito (clarinetto)

  • Terrazzo Vico del Limone (Bar Serafino): Liana Novokhatskaia e i suoi pianisti

  • P.zza San Giovanni (Bar Mediterraneo): Leonardo Ferretti (pianoforte solo)

  • Terrazzo Silvio Pellico (Bar Ariel): Salvatore Burgio (violino) e Fabio Bobbio (chitarra)

  • P.zza Santa Caterina (Bar Borgho Antico): Giovanni Gandolfo (chitarra) e Maurizio Pettigiani (percussioni)

  • P.zza Alassio: Coro “Piccoli Cantori San Giorgio” direttore Roberta Garrione

Di colori e suggestioni sarà intrecciato l’appuntamento con la Festa della musica di lunedì 21 giugno quando, dalle 5.45 all’alba inoltrata alla spiaggia del Porteghetto, la suggestione della musica prenderà vita con le Danze dal mondo, la danza dal rinascimento ad oggi fra etnie popolari e musica colta. Protagonisti Manuel Merlo (chitarra) e Maurizio Pettigiano (Cajon), in un itinerario musicale che partendo dal 1500 descrive l'evoluzione della danza nei secoli attraverso un viaggio trasversale senza confini, fra etnie popolari e musica colta. Danze dal mondo è un progetto del duo di musicisti Manuel Merlo, prestigioso chitarrista concertista e Maurizio Pettigiani eclettico e raffinato percussionista. La chitarra, strumento popolare a tutte le latitudini, è l'ideale per un percorso che in questo caso è arricchito dalla presenza delle percussioni tra echi medioevali, suggestioni mediterranee e ritmi sudamericani. Manuel Merlo alla chitarra e Maurizio Pettigiani al cajon peruviano creano una particolare e felice sonorità del gruppo

Necrologie