Menu
Cerca
Cultura

A Imperia la Fiera del libro

20° Edizione del Festival della Cultura Mediterranea a Imperia, nel centro storico di Porto Maurizio

A Imperia la Fiera del libro
Fiere e manifestazioni Imperia, 26 Maggio 2021 ore 12:56

Da venerdì 4 a domenica 6 giugno 2021 si svolgerà la 20° Edizione del Festival della Cultura Mediterranea a Imperia, nel centro storico di Porto Maurizio, IMPERIA “CITTA' DEL LIBRO” inserita nell'elenco nazionale del “Centro per il Libro e la Lettura” Dipartimento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Liguria, Comune di Imperia, Provincia di Imperia e Camera di Commercio delle Riviere. Organizzata dal Comitato San Maurizio in collaborazione con Espansione Eventi di Paola Savella.

Ospiti 2021: Stefano Zecchi, Daniele Capezzone, Enrico Vanzina, Ernesto Ferrero, Lorenzo Beccati, Giobbe Covatta, Paola Catella, Domenico DeMasi, Giorgio Chiarva, Andrea Vitali, Barbara Ronchi della Rocca, Andrea Botto, Elisabetta Cametti, Federico Sanguineti, Gianni Oliva, Marino Magliani, Gabriele Moroni, Massimo Citro Della Riva, Valerio Vigliaturo, Bruno Vallepiano, Rosanna Carletti e molti altri .

 

 

LEIT MOTIV della Fiera 2021 : BonTon 2021 fenomenologia dei comportamenti

La XX edizione della Fiera del Libro avrà come tema centrale le abitudini quotidiane descritte al tempo dell’emergenza sanitaria. Nel nostro Bel Paese abbiamo riflettuto e scritto sulle “buone maniere” a partire dal Rinascimento, epoca nella quale le classi abbienti erano specificatamente attente a mostrare l’eleganza e l’appropriatezza dei costumi in ogni campo quali segnali visibili di una civiltà raffinata. Col tempo le cose sono molto cambiate e il Galateo con esse. Così, tra l’ossequio e lo sberleffo, si è giunti ai giorni nostri dove sembra di nuovo “di moda” occuparci di come muoversi correttamente, per un motivo però più contingente e obbligato: la responsabilità individuale e collettiva nel mantenimento della salute pubblica. Le “nuove formalità” introdotte nei vari contesti di aggregazione sociale, negli ambienti lavorativi, ricreativi e culturali e nelle abitudini quotidiane sarà dunque l’obiettivo delle Giornate della Fiera che passerà in rassegna vari ambiti del Bon Ton contemporaneo, contestualmente ai relativi “effetti collaterali” a breve, medio e lungo termine e con un occhio attento alla mediterraneità, da sempre leitmotiv del Festival e specificità geografica dove l’informalità e l’attitudine alla socializzazione risultano storicamente più pronunciate.

Con l'obiettivo di mantenere l'offerta di attenzione e il dibattito sui grandi temi, nell'Isola della Mediterraneità (tensostruttura davanti al Mercato Coperto), saranno in programma incontri con grandi nomi del giornalismo italiano, della letteratura, della scienza e del cinema. Si alterneranno filosofi, sociologi, psicologi, giornalisti su contenuti normativi relativi a grandi aree come scuola, commercio, alimentazione, sport e gli effetti collaterali delle abitudini recententemente indotte.

Altra postazione in Piazza Serra “Isola Bianca” in un susseguirsi di presentazioni letterarie di autori locali. Proposte delle case editrici provenienti da tutto il territorio nazionale. Dalle riflessioni sulla pandemia alla narrativa per ragazzi.

Nell'adeguare l'evento alle nuove norme è stato necessario rinunciare anche per l'anno in corso alle sezioni del Gusto e Junior in termini di spazi ricreativi mentre saranno mantenute aree editoriali tematiche per ragazzi, per benessere e alimentazione.

Sarà messa in campo la formula già collaudata dell'Apertivo con l'Autore (Punto U Rescìou in Via XX Settembre) per offrire nei tre giorni, divulgazioni rilassate su letteratura e poesia, benessere, enogastronomia e letteratura per ragazzi negli spazi dei dehor dei caffè, contribuendo, in sicurezza a riportare al centro anche le tematiche del cibo con tutti in cambiamenti nelle abitudini dall'asporto alla nuova ristorazione e alle nuove linee alimentari pensate per l'emergenza sanitaria.

Tarabaralla – il tesoro del bruco baronessa.

Il 4 giugno alle ore 16,30 lettura animata e musicata per bambini e famiglie dell’albo illustrato “TARABARALLA Il tesoro del bruco baronessa” realizzato da Carthusia Edizioni in collaborazione con BPER Banca. Con l’autrice e musicista Elisabetta Garilli, il Garilli Sound Project e le immagini di Valeria Petrone.

Taraballa. Il tesoro del bruco Baronessa è un ricco e articolato progetto dedicato all’educazione finanziaria frutto della felice collaborazione tra BPER Banca, banca impegnata in progetti educativi in ambito sociale e culturale, e Carthusia Edizioni, casa editrice dall’alta progettualità specializzata in editoria per ragazzi.

L’obiettivo condiviso era quello di realizzare un progetto nuovo e coinvolgente, dedicato ai lettori più piccoli e alle loro famiglie, per iniziare a sensibilizzarli su temi quali il valore delle cose, il saper mettere da parte ogni giorno per realizzare i propri sogni e l’importanza dell’amicizia e della solidarietà. È nato così l’albo illustrato “Tarabaralla. Il tesoro del bruco baronessa”, punto di partenza di questo ambizioso e originale progetto.

BPER Banca donerà a ogni bambino presente una copia del libro.

 

Mostre in Fiera

Agenda fotografica: “Questione di classe?”

La Fiera del Libro sarà l’occasione per riportare il pubblico a tradizionali percorsi di sana normalità con l'aiuto imprescindibile della cultura . Tutte le variazioni e gli sviluppi verranno comunicati sul sito ufficiale della Fiera del Libro www.fieradellibroimperia.it.

Necrologie