L'OPERAZIONE SCATTATA ALL'ALBA

Insegnante aveva quattro conti correnti e un’auto di lusso… ma si prostituiva

A sollevare dei sospetti è stato anche il tenore di vita della donna, quest'ultimo non compatibile con quello di insegnante

Insegnante aveva quattro conti correnti e un’auto di lusso… ma si prostituiva
Imperia, 12 Novembre 2020 ore 14:25

Vasta operazione contro la prostituzione dei carabinieri, due arresti

Un’operazione contro il favoreggiamento della prostituzione è stata condotta, a partire dall’alba, dai carabinieri di Alassio (Savona), che al termine di una serrata attività investigativa coordinata dalla locale Procura della Repubblica, hanno eseguito nelle provincia di Savona e di Imperia, due ordinanze di custodia cautelari personali emesse dal Gip del Tribunale di Savona. In merito all’ichiessta, si è espersso anche l’avvocato Leone, difensore di due degli indagati (QUI).

Inoltre sono scattati perquisizioni e sequestri nei confronti di due soggetti italiani indagati, in concorso, per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. In particolare sono finiti ai domiciliari: un operaio di 58 anni (G.N.) e il gestore di un ristorante (R.T.), di 61 anni. Da segnalare anche la denuncia di un settantenne (R.B.). A prostituirsi sarebbe una donna di 56 anni (P.C.), moglie dell’operaio.

A quanto si apprende le indagini avrebbero preso le mosse nel novembre del 2019 da un’attività informativa. Ma non è tutto. A sollevare dei sospetti è stato anche il tenore di vita della donna, quest’ultimo non compatibile con quello di insegnante. Non a caso sono risultati intestati a lei quattro conti correnti bancari e una vettura Jaguar. Attività sarebbero state svolte anche a Sanremo

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità