reintro a scuola

Mascherina in classe abbassata solo se i bimbi non parlano. Le regole per il rientro in classe al Castillo

Dopo l'incontro con i genitori ecco come sarà il rientro in aula. Montate le tensostrutture al Castillo

Mascherina in classe abbassata solo se i bimbi non parlano.  Le regole per il rientro in classe al Castillo
Sanremo, 13 Settembre 2020 ore 08:05

In tutti i plessi si sono tenuti negli ultimi giorni gli incontri con i genitori per spiegare loro come avverrà il rientro in classe lunedì 14 settembre. Ecco quali sono i punti fondamentali del ritorno a scuola per i bambini del plesso del Castillo al centro di alcune polemiche dopo che, solo attraverso il nostro giornale in edicola, i genitori hanno scoperto che due classi (pare la 5A e una quarta) sono state sistemate in due tensostruttturre posizionate all’interno degli spazi della scuola.(leggi qui) e (qui)

Tutti i bimbi dovranno indossare la mascherina chirurgica, portata da casa e non data al momento dal Governo, come sostenuto dal Commissario Straordinario Domenico Arcuri. Potranno togliersela solo se, un volta seduti al banco, mantengono un metro di distanza e stanno zitti.

Le regole per il rientro in classe al Castillo

Per rispondere almeno in parte ai molti dubbi di questi giorni, vi comunico alcune informazioni di base per i primi giorni di scuola, in base a quanto stabilito dal Consiglio di Istituto e durante l’interclasse.
1) ORARIO FINO AL 30 SETTEMBRE (salvo modifiche)
Salvo diverse disposizioni, per tutto il mese vale l’uscita antimeridiana (niente pomeriggi). Si raccomanda la massima puntualità, perché in caso di ritardo si dovrà attendere l’ingresso di tuttele altre classi. Quindi, verosimilmente, chi arriva in ritardo dovrà entrare a scuola alle 9.00.
 ) MASCHERINE
A seguito degli incontri con il medico responsabile, si è stabilito che gli alunni debbano accedere alla scuola con mascherina chirurgica FORNITA DALLA FAMIGLIA. Al momento, la scuola non ha ricevuto la dotazione che era stata promessa dal governo. Chi fosse privo di mascherina chirurgica, di conseguenza, non potrà essere ammesso a scuola. La mascherina dovrà essere indossata durante tutti i movimenti dell’alunno all’interno della classe o della scuola. La mascherin apotrà essere abbassata solo per consumare i pasti e una volta giunti al banco, solo SE NON SI PARLA. È necessario – come già detto – fornire una mascherina di riserva in busta chiusa e una bustina in più dove riporre la mascherina nei momenti in cui non la si indossa.
3) IGIENIZZANTE
Un dispenser di igienizzante sarà a disposizione di ogni classe e/o all’ingresso dell’edificio. In ogni caso, è consigliabile che ogni bambino ne abbia uno proprio a disposizione.
4) IGIENIZZAZIONE SUPERFICI
È assolutamente vietato portare all’interno della scuola giochi o altro (figurine, ecc), così come è vietato condividere oggetti (penne, gomma, colla, ecc.), è vietato anche ai ragazzi di bere presso i bagni, si consiglia di fornire loro sempre una bottiglietta/borraccia d’acqua.
È consigliabile igienizzare le superfici di quaderni e libri plastificati ogni volta che questi verrannoportati a casa.
5) PROTOCOLLO SANITARIO
I bambini che manifestino uno qualsiasi tra questi sintomi influenzali (tosse, raffreddore, mal digola, febbre, vomito, diarrea) devono rimanere a casa. Bisogna  avvertire il pediatra che dirà cosa fare e, quindi, avvertire la scuola. Il bambino, per motivi di sicurezza, dovrà rimanere a casa anche
in caso di malessere di un familiare (altro fratello/sorella o genitore) (questo è stato comunicato ieri in consiglio di istituto).
Nel caso uno qualsiasi di questi sintomi si manifestasse durante lo svolgimento delle lezioni, il bambino verrà posto in isolamento in un’aula apposita, verrà avvisata la famiglia che dovrà immediatamente andare a prendere il bambino e allertare il pediatra. Si richiede di essere sempre
reperibili.
In caso di positività al tampone, il bambino e la famiglia verranno messi in quarantena, così come tutti i compagni di classe, le maestre e altri eventuali contatti avvenuti nelle precedenti 48h. Non saranno in quarantena i genitori dei compagni di classe, ma solo sotto stretta osservazione.
6) MENSA
Al momento, il servizio mensa non è attivo. Quando sarà attivato, funzionerà con il sistema dei lunch box, per cui i bambini consumeranno i pasti in classe. Prima e dopo ogni pasto verrà eseguita la sanificazione. Rimane comunque la possibilità di portare i ragazzi a mangiare a casa, in seguito ci verranno comunicate le modalità e gli orari di uscita e di rientro a scuola.
7) PRESCUOLA E DOPOSCUOLA
Quest’anno, a causa delle normative anti COVID-19, NON saranno attivati i servizi di prescuola e doposcuola.
8) TENSOSTRUTTURE
Come molti sapranno, a causa della mancanza di aule abbastanza capienti per ospitare tutte le classi  nel rispetto delle norme sul distanziamento, si è reso necessario reperire due spazi ulteriori. L’uso della parte seminterrata (mensa e palestra) non è possibile perché l’Asl ha negato il permesso a
causa dell’impossibilità di aerare correttamente i locali e per la scarsa illuminazione naturale. Le uniche alternative alle tensostrutture proposte sono state la scuola di Verezzo e quella di San Lorenzo (poi depennata). A questo punto, per venire incontro alle esigenze logistiche, il male
minore è stato optare per le tensostrutture da stabilire nel cortile sul retro della scuola. I container (come quelli della Pascoli) non erano disponibili e comunque ci è stato detto che non potevano essere trasportati al Castillo a causa della strada stretta, che non permette il passaggio del camion
trasportatore.
Le tensostrutture sono due, sono in corso di montaggio, ci è stato assicurato che rispondono a tutte le certificazioni richieste , dovrebbero essere dotate di finestre, porte e porte di sicurezza con maniglioni antipanico, impianto di riscaldamento e di condizionamento. NON DI BAGNI, per l’uso dei quali si dovrà entrare all’interno della scuola. Al momento, dovrebbero essere destinate una alla classe 5° A e l’altra ad una delle quarte, ma non si sa ancora quale, dipende da come si riusciranno a disporre le altre classi all’interno della scuola. Abbiamo fatto richiesta di fornirci foto degli esterni e degli interni delle tensostrutture, dal momento che ai genitori è interdetto l’accesso alla scuola.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità