Economia
Anniversario

I 100 anni della "Strescino Srl". Grande festa a Villa Roseto

Un evento dedicato a clienti, collaboratori e fornitori che ha visto  la partecipazione di Pasquale, Sara e Paolo Strescino, oltre che di Alessandro Bocchio, direttore commerciale e marketing di Verallia Italia, partner di riferimento dell’azienda imperiese

I 100 anni della "Strescino Srl". Grande festa a Villa Roseto
Economia Imperia, 26 Settembre 2021 ore 09:06

Fondata nel 1921 da Salvatore Strescino oggi l'azienda è presieduta dal figlio Pasquale

Un secolo di vita per l'azienda leader nella distribuzione dei contenitori di vetro

Nell’incantevole location di Villa Roseto in via Fanny Roncati Carli, la Strescino srl  , leader nella distribuzione di contenitori in vetro per alimenti , ha celebrato i 100 anni.
Fondata nel 1921, nata come piccola impresa che commerciava damigiane per l’olio d’oliva, la Strescino festeggia  il suo primo secolo di vita. Cento anni legati doppio filo allo sviluppo della produzione olivicola imperiese e via via di gran parte della Liguria.
Presieduta da Pasquale Strescino, figlio del fondatore, Salvatore, vanta la terza generazione alla guida dell’azienda con i fratelli Sara e Paolo Strescino, quest’ultimo amministratore delegato e già sindaco di Imperia.

Un evento dedicato a clienti, collaboratori e fornitori - sottolineano dall’azienda - che ha visto  la partecipazione di Pasquale, Sara e Paolo Strescino, oltre che di Alessandro Bocchio, direttore commerciale e marketing di Verallia Italia, partner di riferimento dell’azienda imperiese».
Verallia è un altra eccellenza ligure, con 32 stabilimenti produttivi in 11 paesi, uno dei quali a Carcare nel Savonese, in grado di produrre, attraverso il lavoro di 10mila collaboratori, circa 16 miliardi di bottiglie e vasi in vetro, per un fatturato monstre di 2,6 miliardi di euro.

Presenti all'evento tra gli altri l'assessore Gianni Berrino, Stefano Balleari, Fabio Perri e Sara Serafini

«Abbiamo un passato di cui siamo orgogliosi - commenta Paolo Strescino - una storia che onoriamo ogni giorno con passione, impegno e lavoro. Lo facciamo fornendo vasi e bottiglie in vetro che valorizzano i prodotti dei nostri clienti, ma anche con tanti servizi per essergli sempre a fianco. Siamo legati a questo territorio e alla nostra Comunità, ci impegnano a supportarne lo sviluppo, a preservarne la bellezza. Crediamo sia il modo giusto per garantire alle future generazioni un ambiente migliore. Un ringraziamento speciale a Verallia, partner nell’evento che celebra i nostri 100 anni di attività, azienda leader europea che ha contribuito a rendere Strescino un punto di riferimento in tutta la Liguria».

La storia, da Salvatore a Sara e Paolo Strescino

Salvatore Strescino, ligure di Savona, e Libera “Albina” Caramello, piemontese di Mondagnola, piccola frazione di Frabosa Soprana, avviano l’attività a Porto Maurizio nel 1921. Imperia, così come la conosciamo oggi, non esisteva ancora.
La damigiana, con il suo speciale rivestimento, è il simbolo della nascita e dello sviluppo di “Strescino” dagli anni ’30 agli anni ’70. Un semplice contenitore in vetro diventa così una casa accogliente per l’olio, l’oro giallo della Liguria. Salvatore, del resto, sa bene che la tenacia e il duro lavoro dei suoi conterranei meritano un occhio di riguardo e con quest’ottica porta avanti il suo lavoro ponendosi come obiettivo il continuo miglioramento.

Negli anni Ottanta prosegue la crescita ed il consolidamento, con un continuo investimento sui mezzi. Proprio nel 2000 Strescino, grazie alla lungimiranza e alla visione imprenditoriale della signora Loredana, decide di spostare la propria sede in via Caramagna 190, nei capannoni dell’ex Consorzio Agrario Interprovinciale, già sede dei magazzini dell’allora notissimo commerciante e mediatore d’olio Giobatta Conte. Negli stessi anni Sara e Paolo entrano in azienda affiancando i genitori.

 

23 foto Sfoglia la gallery
Necrologie