Eventi
Val Nervia

Sabato 10 inaugurazione del museo a cielo aperto di 34 km

Spettacolo per inaugurare AntropoScene: museo etnografico a cielo aperto di 34 km, nell'entroterra bordigotto, a Dolceacqua

Sabato 10 inaugurazione del museo a cielo aperto di 34 km
Eventi Val Nervia, 01 Settembre 2022 ore 17:28
In provincia di Imperia, nell’ultimo ritaglio della riviera ligure di Ponente, a pochi km dal confine frencese, nel primo entroterra di Bordighera.
I sentieri di AntropoScene, il museo a cielo aperto, si snodano lungo le colline che circondano i borghi di Dolceacqua, Soldano e San Biagio della Cima.
Sabato 10 inaugurazione del museo a cielo aperto di 34 km.

Una rappresentazione per scoprire il museo a cielo aperto

Uno spettacolo itinerante per raccontare i luoghi, le storie, le tradizioni e i personaggi del territorio. Uno spettacolo teatrale che è anche un trekking, lungo un percorso di 1,6 km, immersi nei profumi dell'entroterra - raccontano gli organizzatori del museo Antroposcene -. Come nella tradizione degli spettacoli a stazioni del Teatro della Tosse, attori e musicisti daranno un nuovo volto al paesaggio.
Gli spettatori incontreranno nel museo a cielo aperto, tra vigneti, ulivi, corti e anfiteatri naturali i personaggi che nella storia hanno abitato questi luoghi: un doganiere che sogna prima o poi di poter incontrare uno dei leggendari contrabbandieri che si aggirano lungo il confine; un soldato francese innamorato dell'Italia che dirà addio in musica alla sua compagna; una nobildonna appassionata di rimedi naturali; un giovane pescatore di coralli; una vignaiola orgogliosa dell'unicità dell'allevamento della vite di Dolceacqua; un vecchio ritorto come gli ulivi di cui si prende cura.
Storie e canzoni che accompagnano il pubblico fino ad affacciarsi sulle calanche delle Terre Bianche per un omaggio al silenzio, con le voci del Ring Around Quartet.
Per scegliere e dare voce ai personaggi l'autore Amedeo Romeo ha incontrato uno dei maggiori conoscitori della storia e dell'arte del ponente ligure, Alessandro Giacobbe, cui si devono tutti i racconti cui sono ispirati i testi.

In scena attori e molti altri

Lo spettacolo itinerante Di ulivi, vigneti, storie e silenzio è a cura del Teatro della Tosse.
Testo e regia Amedeo Romeo.
Ideazione e collaborazione ai testi Emanuele Conte.
Assistente alla regia Alessio Aronne.
Consulenza storico - scientifica Alessandro Giacobbe.
Costumi Daniela De Blasio.
Elementi di scena Renza Tarantino.
Movimentazioni Kyriachos Christou.
Nel cammino si incontrerà:
Prologo / Amedeo Romeo
La castellana e le streghe / Sarah Pesca
Cima d'Aurin, la piemontaise / Federico Sirianni
Altavia, la guardia di frontiera / Marco Taddei
Arcagna e la vita secolare / Susanna Gozzetti
La pesca del corallo / Alessio Zirulia
Foresta di olivi / Alessandro Bergallo
Terre bianche, il silenzio / Ring Around Quartet (Vera Marenco, Umberto Bartolini, Manuela Litro, Alberto Longhi)

I dettagli

Sabato 10 settembre a Dolceacqua, Località La Colla, a partire dalle ore 17.00 per assistere allo spettacolo inaugurale del progetto in compagnia degli attori della Fondazione Luzzati - Teatro della Tosse.
Partecipazione gratuita. Prenotazione obbligatoria.
Leggi gli altri articoli qui.
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie